Die Prestinari: Immigrati italiani di 17. e 18. Secolo in Germania

Fonte: http://www.bruchsal.org / storia / il-cuore-live-we-are-the-morte-abbraccio-corale-from-the-middle età

Alla fine del 17. e 18. Secolo una forte immigrazione degli italiani in Germania. Ci sono stati alcuni artigiani, in particolare i lavoratori qualificati nel settore della costruzione (Costruttore, Intonacatori, Pittori e camino) C'erano anche mercanti e commercianti (Frutta tropicale)

Sono arrivati ​​da molte prestigiose, anche famiglie aristocratiche del paese appartenente al Nord Italia, il risultato di complicazioni bellici e le difficili condizioni economiche in casa propria non hanno un reddito soddisfacente. Hanno iniziato in Germania, spesso con risorse minime, ha portato, ma spesso con la loro competenza nel più breve tempo per ricchezza e prestigio e hanno spesso raggiunto in ufficio pubblico.

Alcune di queste famiglie sono i punti focali del commercio tedesco di Augsburg, Francoforte o Colonia costante, non solo svolgono un ruolo importante attraverso la loro ricchezza, ma anche la vita culturale influenzato (Esempio: Clemens Brentano und Bettina)

Il sesso era Prestinari di residente storico di Sala, una piccola cittadina sulla sponda occidentale del Lago di Como, a sud di Tremezzo. E 'stato con la nobiltà locale e de de Greppi Salici versippt strettamente. Come uno dei primi immigrati che incontriamo John Bartholomew Prestinari, *16.2..1648 a Sala, Figlio di Domenico e la Puricella Magdalena. Si stabilì a Weingarten, ma si è mosso 1697 a Überlingen sul Lago di Costanza, dove ha acquisito la cittadinanza. Egli eröffente con il figlio Domenico e la sua Johann Schwigersohn Caprano da Sala, il marito di sua figlia Maria Maddalena, una transazione commerciale.

Oltre a questi due bambini che aveva due figli: Egli Pietro +1721 und Maria Joseph Bartholomäus, Kanoniker a Sala. Suo figlio Domenico era primo matrimonio con quelli provenienti dalla sua nativa Italia Margarita Buzzini; Dopo la sua morte si è sposato a Überlingen 24.2.1715 con Maria Francisca di Pflummern, che è entrato in stretti legami familiari tra le famiglie più rispettate. Era la figlia del console di Mathey Pflummern e Maria Regina Mader. Il clima in Germania gli ha detto di non divulgare, perché continuava a ripetere a Sala, dove ha anche 1720 morto.

Dominicus lasciato quattro figli minori: Maria Concordia aus erster Ehe, Bartolomeo Cesare, Giovanni Pietro e Maria Anna del secondo matrimonio. L'educazione di questi bambini, ha trasferito la sua volontà il fratello Bartolomeo.

L'attività di trading è proseguita con l'aiuto di, anche dopo che il partner Johann Caprano 1726 defunto era. Alla 1.1.1730 ha concluso, a nome degli eredi di un contratto sociale con la fratelli Anton e Bernhard Joseph Anton Vanotti, Sohnen des Andreas Vanotti. Quando si trattava di controversie, La controversia è stata gestita da un matrimonio di alleanza del mondo; alla 25.6.1750 heiratete Giuseppe Vanotti als Witwer Anna Maria, la figlia di Dominik Prestinari.

Anche in Rottenburg, c'era uno stabilimento commerciale di Prestinari, il primo come "Joseph Prestinari & Co, entro Joseph Bek & Co. firmierte. Proprietario della società è stato quello di 1680 Joseph Hall aus Prestinari, suo figlio Franz Rudolf tornato a Sala.

Quelle: Totenzettelsammlung der USB Köln

 

Un forte flusso di emigrazione italiana si trovava nella zona dei principati renani, che sono stati portati avanti dagli italiani come zone di altri cattolici. In primo luogo è apparso sul nome Prestinari a Epping, wo der Senator Peter Prestinari am 28.2.1700 un figlio, Giovanni, e sulla 28.10.1703 un figlio Johann Georg battezzati possono. Quest'ultimo sembra essere morto da bambino, il primo fece una smorfia dopo il suo matrimonio 7.2.1719 Tales Margarethe Elisabeth Strenckard (Più severa) per Trier. Peter Prestinari starb 1706 ed era 1.9. sepolto a Epping.

Particolarmente divertente ad emigrare erano i tre figli di Andreas Prestinari a Sala: Johann Baptist * a 1684, Dominik * a 1686 e Peter Bartolomeo * a 1690. Il primo è andato a Bruchsal, guadagnando intorno ci 1720 dopo il matrimonio per la cittadinanza. Dominik più tardi tornò a Sala, dove 1753 morto. Era sposato con Marta Bella, probabilmente dalla Casa del Bello (Bellos) da cui un ramo è stato fondato nel Bruchsal. I suoi discendenti si sposarono con membri della famiglia Ferrari e Puricelli. Le radici della famiglia dell'industriale Puricelli si possono trovare anche in prossimità del lago e anche di provenienza 17. Secolo prima nella regione della Mosella.

Il figlio più giovane di Pietro Bartolomeo emigrarono Kirn sul Nahe e sposati qui il 6.2.1727 Catherine Margaret Vacano, Figlia di Andrea da Lenno. Da questo matrimonio è venuto da 8 Bambini. Uno di questi figli generò 14 Bambini e quindi il fondatore di ancora fiorente linea Bruchsahler.

Notevoli anche Bernhard agosto, la costanza presso l'Ufficio Distrettuale- e Hofgerichtspräsident ha assunto e Johann Nepomukfürstl. Il principe Bergischer dominio direttore a Donaueschingen, mentre nella Renania solo le figlie linee continuato.

Quelle:

Immigrati italiani in Germania di Alfred Lederle, In: Archivio per il Bollettino di ricerca genealogica 12, 1939, S. 313-317

Bibliografia:

Puchner: Süddeutsche Kaminkehrer famiglie di origine italiana, In: Archivio per la ricerca genealogica 1936, Pagina 145

Baden biografie, Parte V., 1891/1910, Pagina 6400

La città archivi Überlingen: Nascita lettera e documenti presentati

Schweisthal: Immigrati gallesi di 17. e 18. Secolo nella Renania elettorati e le città imperiali, In: Trier rivista, Jg. 7, S. 116 ff

I commenti sono chiusi.